Costa del Brasile, 1805: a migliaia di leghe lontano dall’Europa, infuria un’epica battaglia che può cambiare le sorti della guerra di Napoleone alla conquista dell’Inghilterra. La Surprise, vascello della Royal Navy guidato dal Capitano Jack “Lucky” Aubrey, e la Acheron, nave francese di stazza e potenza di fuoco estremamente superiori, si sfuggono e si inseguono, a viso aperto o col favore della nebbia, si scambiano di ruolo da preda a predatore. A bordo della Surprise, la patriottica devozione di Aubrey si scontra con l’etica scientifica del suo amico e medico di bordo Maturin, ma sapranno trovare una nell’altra la chiave per il successo dei propri scopi.

Il fascino del kolossal lo raggiunge nel 2009, quando gli viene chiesto di prendere parte a Harry Potter e il principe mezzosangue, seguito da Harry Potter e i doni della morte Parte I. Prende poi parte anche a film più intimisti come Another Year (2010) di Mike Leigh. Presta la voce a Babbo Natale nel film d’animazione Arthur Christmas Il figlio di Babbo Natale (2011) di Sarah Smith e Barry Cook ed interpreta ottimamente il marito della “lady di ferro” Margaret Thatcher (interpretata da una sempre eccellente Meryl Streep) in The Iron Lady (2012), di Phyllida Lloyd.Lo stesso anno è nel cast del pluripremiato Cloud Atlas, diretto da Tom Tykwer e Lana Wachowski.Nel 2013 è coinvolto in altre produzioni, che entrambe riscuotono un buon successo: Closed Circuit, per la regia di John Crowley e Le Week End, regia di Roger Michell.L’anno successivo interpreta Mr Gruber nel tenero film Paddington, ed Herbert nel frenetico Big Game Caccia al Presidente.

Al di sotto, invece della figura unica finora rappresentata da Guerra, due “ali” del tridente: il responsabile della direzione corporate e finanza e quello delle “operation”. Nel primo ruolo è dato come probabile l’arrivo di Enrico Cavatorta, in Luxottica da 15 anni dopo una formazione in McKinsey e una successiva esperienza di dirigenza in Piaggio. Più difficile la scelta per le operation.

Cable, interpretato da Josh Brolin che torna in un film di supereroi poche settimane dopo aver incarnato Thanos in Avengers: Infinity War, è così serioso e cupo che Deadpool, giocando al suo solito con riferimenti metacinematografici, non può non chiedergli se non venga dall’universo DC. E di battute di questo tipo è pieno il film, con Domino chiamata Black Black Widow, o Cable definito come un guerriero con un braccio alla Soldato d’inverno, inoltre Deadpool rompe come nel film precedente la quarta parete e rivolge alcuni commenti direttamente allo spettatore. Per esempio quando Cable spiega le limitazioni del suo viaggiare nel tempo il protagonista dice autoironicamente al pubblico che si tratta di cattiva sceneggiatura..