Alla morte del proprietario del negozio,il suo unico amico, Fin si vedrà lasciare in eredità una piccolissima stazione del New Jersey, in disuso da parecchie decadi. L’uomo, determinato ad onorare le volontà dell’amico, si vedrà costretto all’inserimento in una realtà provinciale e ad affrontare un travagliato percorso di adattamento, tra discriminazione ed inattese amicizie.Una fotografia nitida, accostata ad inquadrature dalle geometrie accentuate, valorizza scenari semplici, contribuendo con la colonna sonora a generare una cornice di rassicurante impatto. Nonostante i pochissimi dialoghi, grazie anche ad interpretazioni notevoli i vari personaggi acquistano gradualmente profondità, sottesa dall’intrecciarsi di caratteri distanti ma accomunati da sensibilità affini e complementari.

Film commovente narra la storia di una famiglia tipica di campagna che con grandi sacrifici e debiti, cadendo anche in mano a uno strozzino per il quale il capofamiglia viene quasi incastrato per l’omicidio, riesce a portare il figlio alla laurea in legge e quindi a mandarlo a napoli per riuscire un grande avvocato.Il figlio dopo la partenza vive una vita sperperosa e cattiva, nn si fa + sentire cn la famiglia e arriva al punto di vergognarsi di essa quando si innamora e porta avanti la sua storia cn una italoamericana snob, perchè sia lei che la famiglia lo rifiuterebbero sapendo delle sue origini, e nn gli offrirebbero più l’incarico che gli hanno trovato a new york.Il figlio dopo la partenza vive una vita sperperosa e cattiva, nn si fa + sentire cn la famiglia e arriva al punto di vergognarsi di essa quando si innamora e porta avanti la sua storia cn una italoamericana snob, perchè sia lei che la famiglia lo rifiuterebbero sapendo delle sue origini, e nn gli offrirebbero più l’incarico che gli hanno trovato a new york.Prima di partire per l’america i genitori di lei vogliono vedere le terre di cui lui dice essere proprietario, e si recano quindi nella zona, ma lui nn vuole passare da casa per non essere scoperto ma viene tradito da un guasto all’auto. Costretto ad andare a casa sua rinnega i genitori chiamandoli e trattandoli come se fossero genitori adottivi che lo hanno allevato dopo la morte dei suoi “veri” genitori ricchi giudici. Il padre fa entrare la madre in casa x nn darle un grande dispiacere, e rinnega il figlio, che nn riesce nemmeno a guardarlo in faccia.Il figlio va a new york, ma la madre è quasi in punto di morte e chiede al marito dal letto di esaudire la sua ultima volontà per farla felice, cioè quella di stare ancora una volta accanto al figlio .Lo zappatore parte per new york, e per fortuna incontra subito un tassista che è di benevento, la sua stessa provincia.